Patto educativo di corresponsabilità

Diritti e doveri tra Convitto, Convittori e genitori 

PREMESSA

Il Convitto annesso all’I.I.S. Duca degli Abruzzi di Padova, quale ambiente educativo in cui promuovere la formazione di ogni Convittore, la sua interazione sociale e la sua crescita civile, ritiene che l’interiorizzazione delle regole può avvenire solo con una fattiva collaborazione con la famiglia. 

Pertanto il Convitto persegue l’obiettivo di costruire un’alleanza educativa con i Convittori, le loro famiglie, esercenti potestà genitoriali o affidatari, mediante relazioni costanti nel rispetto dei reciproci ruoli. A tal fine, questo Convitto, in piena sintonia con quanto stabilito dal Regolamento delle studentesse e degli studenti DPR 245/2007,

STIPULA CON LA FAMIGLIA E IL CONVITTORE

il seguente Patto educativo di corresponsabilità finalizzato a definire in maniera puntuale e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra Convitto, famiglie e Convittori.

Il rispetto di tale Patto costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per potenziare le finalità dell’Offerta Formativa e per guidare i convittori al successo scolastico/educativo.

IL PATTO DI CORRESPONSABILITÀ

Lo studente che comprenderà ed accetterà lo spirito del Convitto, assumerà un comportamento improntato sulla responsabilità di prepararsi seriamente alla vita professionale e sociale.

Utilizzerà il tempo in maniera proficua in modo da conseguire i risultati previsti nel piano di studio. 

Il Patto Educativo si configura come dichiarazione esplicita e partecipata che coinvolge il Dirigente Scolastico, gli Educatori, i Convittori e i Genitori.

L’ISTITUZIONE CONVITTUALE

Impegna, con opportune azioni, tutti gli operatori a:

  • creare un clima favorevole allo sviluppo integrale della persona e un servizio educativo-formativo di qualità;
  • favorire l’accoglienza, l’inserimento e integrazione socio culturale dei convittori;
  • garantire un ambiente sano sotto il profilo delle norme igieniche e di sicurezza;
  • esplicitare le norme che regolano tutti i momenti della vita convittuale.

IL SERVIZIO EDUCATIVO

L’azione degli Educatori, nei vari momenti della vita convittuale, si esplicita con:

  • Attività di accoglienza e accompagnamento;
  • Interventi di guida e consulenza alle attività di studio;
  • Interventi educativi e formativi;
  • Attività culturali, sportive e ricreative.
INTERVENTI DI SOSTEGNO E GUIDA ALLE ATTIVITÀ DI STUDIO

Mirano a fornire ai giovani Convittori una qualificata consulenza e supporto alle attività di studio che mirino ad un migliore apprendimento delle diverse discipline scolastiche.

Considerata la presenza di ragazzi frequentanti istituti diversi, differenti sezioni e classi, l’opera degli Educatori è incentrata, principalmente, sull’attività di carattere metodologico nell’apprendimento e sulle motivazioni all’apprendimento stesso.

INTERVENTI EDUCATIVI E FORMATIVI

Sono finalizzati a formare un cittadino completo e consapevole e pertanto gli obiettivi generali di crescita sono stati così individuati:

  • Il rispetto di valori fondamentali di onestà, giustizia e senso civico;
  • Senso di responsabilità nei confronti degli impegni scolastici;
  • Il sapersi rapportare adeguatamente e correttamente con adulti e coetanei;
  • L’accompagnamento alla crescita affettiva ed emotiva;
  • L’ acquisizione di un atteggiamento inclusivo nei confronti dell’altro;
  • Il raggiungimento dell’autonomia personale;
  • Il rispetto del Regolamento e delle corrette relazioni con il Personale del Convitto.
ATTIVITÀ DI ACCOGLIENZA

Un incontro preliminare con le famiglie favorirà l’inserimento nella realtà convittuale del Convittore e consentirà di acquisire informazioni per meglio introdurre gli stessi nella nuova realtà di vita.

In tale occasione sarà favorita la conoscenza delle strutture e saranno fornite tutte le informazioni sul regolamento del Convitto, sul progetto educativo d’istituto e dell’offerta formativa.

Ai nuovi iscritti saranno fornite le necessarie informazioni sull’ubicazione delle rispettive scuole, sull’uso dei mezzi pubblici di trasporto eventualmente da usare.

Tale incontro si svolgerà il giorno previsto per l’arrivo in Convitto, con orari e modalità che verranno in seguito comunicate.

I GENITORI

I Genitori si impegnano e collaborano con l’Istituzione ad assicurare:

  • Il rispetto del Regolamento;
  • Il rispetto delle scelte educative condivise;
  • La partecipazione ad incontri programmati col Personale Educativo;
  • La segnalazione di eventuali problemi di salute al fine di favorire all’occorrenza interventi tempestivi ed efficaci;
  • Il risarcimento di danni arrecati ai locali e/o materiali in essi contenuti;
  • La puntualità negli adempimenti burocratici richiesti dagli uffici amministrativi del Convitto.

Il raggiungimento di un buon livello di autonomia, la promozione di comportamenti adeguati con la guida del Personale Educativo sono tra le primarie finalità del progetto educativo che tende a promuovere una serena ed adeguata crescita del Convittore.

I CONVITTORI

Il Convittore è tenuto a:

  • mantenere un comportamento rispettoso, sia all’interno che all’esterno del Convitto;
  • rispettare le norme di sicurezza, adottando opportuni comportamenti nelle diverse situazioni;
  • custodire con cura gli effetti personali, specie se di valore, in un apposito armadietto dotato di chiave e a lui affidato, consapevole che il Convitto non è responsabile del loro smarrimento e/o deterioramento;
  • non fumare nei locali del Convitto e a rispettare le elementari norme igieniche nei bagni;
  • non detenere cibo, non fare uso di bevande alcoliche sia all'interno  che all’esterno del Convitto;
  • osservare gli orari predisposti per le attività interne, particolarmente per il tempo da dedicare allo studio;
  • curare con la massima scrupolosità l’igiene della propria persona, la pulizia e l’ordine della propria biancheria e della stanza assegnata;
  • essere puntuale a scuola, frequentare regolarmente e collaborare con gli insegnanti per mantenere anche in classe un clima favorevole al dialogo ed all’apprendimento;
  • chiedere puntualmente di essere giustificato dal Convitto per le assenze scolastiche motivate e autorizzate dai genitori, consapevole che le assenze immotivate e non preventivamente autorizzate dal Personale Educativo possono essere oggetto di provvedimenti disciplinari;
  • risarcire ogni danno arrecato ai locali e/o ai materiali in esso contenuti, siano essi materiale di proprietà del Convitto o degli altri Convittori.

 

Per presa visione e condivisione del Patto Educativo di Corresponsabilità,  

Gli interessati, in data odierna, sottoscrivono

Padova li …………………………………………


Firma genitori ………………………………………………………………………….…………....

Firma convitore ………………………………………………………………………….…………....



Allegati
Scarica la versione in PDF del Patto educativo di corresponsabilità.pdf
Scarica la versione PDF del Regolamento convitto.pdf